Stampa

Mondiali: scuse per la molestia in diretta

Scritto da Euronews. Postato in Euronews

image

"Chiedo scusa, avevo fatto una scommessa con un amico". Si è cosparso il capo di cenere il tifoso russo che ha agguantato e baciato una giornalista del servizio spagnolo di Deutsche Welle, mentre stava facendo un collegamento in diretta dalla Piazza Rossa di Mosca, per il debutto dei Mondiali.

L'episodio è diventato virale sui social, scatenando ind...

Stampa

Mondiale, parliamo degli episodi sessisti e misogini a Russia 2018?...

Scritto da Euronews. Postato in Euronews

image

Il sessismo e la misoginia non sono stati particolari motivi di preoccupazione durante le scorse edizioni del Mondiale. Ma questo di Russia è diverso dagli altri.

Il più grande torneo calcistico del pianeta giunge sull'onda delle campagne del movimento #MeToo e ha già costretto diversi ministri degli esteri a metter in guardia i propri fan o a s...

Stampa

Iran, la felicità delle donne allo stadio per la prima volta da 40 anni...

Scritto da Euronews. Postato in Euronews

image

Per la prima volta dal 1980, l'anno dopo la rivoluzione islamica del 1979, le donne iraniane hanno avuto accesso allo stadio di Tehran per assistere ad una partita di calcio. Parliamo di Iran-Spagna, incontro valido per la seconda giornata della fase a gironi del Mondiale di Russia (gruppo B), trasmessa sui maxi-schermi dello stadio Azadi, il più...

Stampa

Spagna: "Chiamatelo consiglio delle ministre e dei ministri"...

Scritto da Euronews. Postato in Euronews

image

Si è tenuta questo venerdì mattina la prima riunione del nuovo governo spagnolo, quello guidato dal socialista Pedro Sanchez. Al centro del vertice l'amministrazione della Catalogna e la nomina dei sottosegretari, venticinque.

Ma a rubare la scena è ancora la forza di una foto di gruppo dove prevale il rosa: 11 ministre, sei ministri e Sanchez, con...

Stampa

L'immigrazione è sempre più femmina

Scritto da Euronews. Postato in Euronews

image

L'immigrazione non è mai stata tanto femminile. Secondo il Rapporto Onu sulle migrazioni internazionali per il 2017, oggi le donne rappresentano il 48 per cento dei migranti.

Se n'è parlato alle Giornate europee dello sviluppo a Bruxelles, cercando di capire come combattere le cause alla radice della fuga dal proprio paese.

La ventiduenne Esther...