Stampa

La Spagna limita la possibilità di abortire

Scritto da Euronews. Postato in Euronews

La Spagna fa marcia indietro sull’interruzione di gravidanza. Il governo conservatore ha infatti approvato una nuova legge sull’aborto, rendendolo un reato. D’ora in avanti sarà consentito solo in alcuni rari casi specifici: stupro o minaccia per la salute della madre. Una decisione che ha subito suscitato polemiche e reazioni critiche da parte del...

Stampa

25/11 contro la violenza sulle donne

Scritto da Euronews. Postato in Euronews

Questo 25 novembre è stata celebratra in tutto il mondo la giornata contro la violenza sulle donne. Una piaga che ha assunto valori endemici persino nei paesi considerati più sviluppati.

Le violenze si consumano spesso in casa e i numeri sono spaventosi. Secondo il segretario dell’Onu Ban Ki Mon, il 70% delle donne ha subito almeno una violenza n...

Stampa

Malala riceve il premio Sakharov, lo dedico a eroi senza nome del Pakistan

Scritto da Euronews. Postato in Euronews

“Aiutate i Paesi dell’Asia nel campo dell’istruzione e dello sviluppo”. Con questo appello all’Europa Malala Yousafzai, la sedicenne pakistana che si batte contro il divieto di studio per le donne imposto dai taleban, ha ricevuto il premio Sakharov del parlamento europeo. Il presidente Martin Schulz l’ha definita “un’icona mondiale della lotta per...

Stampa

Pakistan, bambine in fuga dai talebani per tornare a scuola

Scritto da Euronews. Postato in Euronews

La famiglia di Nargis viene da Bajaur, uno dei territori delle “aree tribali di amministrazione federale, le cosiddette “FATA”. Roccaforte dei talebani, Bajaur è servita anche come base di riferimento per le operazioni di Al Qaeda nel nord est dell’Afghanistan. Le aree tribali sono tra le regioni più conservatrici del Pakistan. Qui gruppi radic...

Stampa

“Giustizia per Liz”: in centinaia a Nairobi chiedono l’arresto degli stupratori

Scritto da Euronews. Postato in Euronews

“Rispetto, dignità, giustizia”: sono queste le parole che in centinaia hanno scandito a Nairobi. In Kenya è montata l’indignazione per la storia di Liz, pseudonimo della sedicenne violentata a giugno da un gruppo di giovani e poi gettata in una latrina. Per i responsabili della violenza, tanto atroce da costringerla oggi su una sedia a rotelle, l’u...