Stampa

Lituania: il coraggio di Rinascere - Il Cinema e i Diritti

Scritto da Google News. Postato in Diritti delle donne

imageFoto Castello di Trakai

Lele Jandon presenta il video diretto da Antonello Ghezzi

Appassionante, avventurosa ed epica storia politica, sociale e culturale a partire dal Granducato alla Repubblica, il docufilm vuole dimostrare che la Lituania e gli ebrei sono sempre stati parte integrante dell’Europa. Il film ci mostra le bellissime città di Kaunas (futura capitale Europea della Cultura), Vilnius, definita la Città più elegante d’Europa, Nida sulle sponde del Mar Baltico, in Curlonia, ove il Premio Nobel Thomas Mann fece costruire, per sé e la sua grande famiglia, una villetta, dentro le cui stanze sarete condotti. E ancora il celebre castello di Trakai e i colorati villaggi di Minaiciai, dove nella vasta campagna rigogliosa era nascosto il Bunker segreto dei giovani partigiani che hanno combattuto i sovietici anche oltre la fine della Seconda Guerra mondiale. Lituania: il coraggio di Rinascere è un viaggio straordinario attraverso dieci secoli di Storia, dalla pittura alla geopolitica con risvolti di scottante attualità. Ricchissimo di spunti di approfondimento soprattutto per i giovani, l’opera ci mostra le vicende della Lituania e quelle delle altre Nazioni d’ Europa redendo giustizia alle donne che salvarono tanti connazionali ebrei dalla Shoa. Nel filmato viene mostrato il ruolo importante della poesia e della musica capace di creare emozioni ascoltando la Rivoluzione Cantata del 1989, con la commovente storia della giovane manifestante Loreta Asanavičiute e i canti popolari che sottolineano il film come una colonna sonora. Il documentario è impreziosito anche dal contributo dello storico di formazione Rokas Tracevskis, autore del brillante Storia della Lituania nel Ventesimo Secolo (ediz. Il Cerchio).

 

 

 

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

image

Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

Fonte (click per aprire)

Aggiungi commento

I commenti sono soggetti a moderazione prima di essere pubblicati; è altrimenti possibile avere la pubblicazione immediata dei propri commenti registrandosi ed effettuando il login.


Codice di sicurezza
Aggiorna