Home  Email
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami
Anonimo

Hai perso la password?

Registrati ora!
Menu Principale
Collegamenti
Articoli : LIBERA INGRID BETANCOURT
Inviato da webmaster il 5/7/2008 15:24:27 (2908 letture)

BETANCOURT/ OSTAGGI LIBERI CON
UN'OPERAZIONE PERFETTA - SCHEDA
Un blitz militare senza sparare un colpo
Bogotà, 3 lug. (Apcom) - L'operazione militare che ha permesso
ieri la liberazione di 15 ostaggi, fra cui Ingrid Betancourt, è
stata effettuata con una precisione cronometrica da parte di un
commando delle forze speciali dell'esercito colombiano in un
accampamento dei guerriglieri delle Forze armate rivoluzionarie
di Colombia. Ecco la cronologia del blitz riferita da alcuni
comandanti militari e da alcuni ex-ostaggi (gli orari sono
secondo il fuso italiano, sette ore avanti rispetto al fuso
locale):

12.00 - In un accampamento delle forze armate rivoluzionarie di
Colombia (Farc) nel sud-est del paese, gli ostaggi sono stati
riuniti, in seguito a un'operazione di intelligence condotta da
un agente colombiano infiltrato nelle Farc, e cominciano la loro
giornata come d'abitudine ascoltando i messaggi dei loro parenti
regolarmente diffusi sulle radio private colombiane.

14:00 - Il capo locale dei ribelli Gerardo Aguilar, alias
"César", responsabile della sorveglianza, annuncia agli ostaggi
un imminente spostamento.

19:00 - Due elicotteri di fabbricazione russa dell'esercito
colombiano, con l'effigie della Croce Rossa, decollano in
direzione della giungla del Guaviare (Sud-Est).

20:13 - Uno degli elicotteri atterra in un'area aperta davanti
all'accampamento delle Farc, vicino al fiume Apaporis, a 70
chilometri a sud di San José del Guaviare, mentre l'altro resta
in volo. A bordo ci sono due piloti e quattro altri soldati che
fingono di far parte di una missione internazionale accompagnati
da alcuni guerriglieri. Questi ultimi comunicano a "César" che
deve partecipare al trasferimento degli ostaggi verso un altro
campo dove sono attesi da Alfonso Cano, il nuovo capo supremo
delle Farc.

20:30 - "César" cade nel tranello e ordina agli ostaggi di salire
sull'elicottero.

20:35 - L' elicottero lascia l'accampamento delle Farc e uno dei
piloti comunica ai militari che gli ostaggi sono a bordo e sono
in buone condizioni.

20:41 - A 800 metri d'altitudine, due soldati neutralizzano
"César" e il suo collaboratore e comunicano agli ostaggi la loro
vera identità: "Siamo militari dell'esercito della Colombia,
siete liberi!". Il presidente colombiano Alvaro Uribe è informato
in diretta per telefono.

21:05 - I due elicotteri raggiungono l'aeroporto di San José del
Guaviare e gli ostaggi salgono a bordo di un velivolo militare
che li conduce fino alla base di Tolemaida dove sono attesi da un
aereo presidenziale. "Voglio prima di tutto rendere grazie a Dio
e ai soldati colombiani", dichiara Ingrid Betancourt a una radio
locale. Gli ex-ostaggi americani Thomas Howes, Marc Gonsalves e
Keith Stansell sono separati dal gruppo e partono a bordo di un
aereo americano verso gli Stati Uniti.

21:15 - Conferenza stampa a Bogotà del ministro della Difesa,
Juan Manuel Santos.

00:08 - L'aereo presidenziale che con a bordo Ingrid Betancourt e
undici ex-ostaggi atterra alla base militare di Catam (ovest di
Bogotà). Betancourt scende sulla pista dove riabbraccia la madre
Yolanda Pulecio e il marito Juan Carlos Lecompte.



Segnala questa news

                   

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
ONERPO 2.0 © 2007-2008