Stampa

FECONDAZIONE ASSISTITA, LA CONSULTA: NON E' REATO SELEZIONARE EMBRIONI SANI

Corriere fecondaz onerpoi

 I giudici hanno dichiarato illegittimo l’articolo della legge 40 in cui si vieta la pratica di non impiantare embrioni affetti da malattie genetiche

di Laura Cuppini (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Nuovo colpo alla legge 40/2004 sulla fecondazione assistita. Con una sentenza della Corte Costituzionale (la numero 229/2015) cade il divieto di selezione degli embrioni, senza eccezione: i giudici hanno stabilito che non è reato la scelta nei casi in cui sia finalizzata ad evitare l’impianto di embrioni affetti da gravi malattie trasmissibili, ovvero quelle previste dalla legge 194 sull’aborto («quando siano accertati processi patologici, tra cui quelli relativi a rilevanti anomalie o malformazioni del nascituro, che determinino un grave pericolo per la salute fisica o psichica della donna».

(continua a leggere)   Fecondazione assistita, la Consulta: non è reato selezionare embrioni sani...