Stampa

L’ATTUAZIONE DELLA CONVENZIONE DI ISTANBUL IN ITALIA “RAPPORTO OMBRA”DELLE ASSOCIAZIONI DI DONNE

manif.onerpo 1

La presentazione, avvenuta presso la Sala della Stampa Estera a Roma, ha evidenziato le problematiche dell’applicazione della Convenzione di Istanbul in Italia. Secondo l’ISTAT, una donna su 3 nel corso della vita, ha subito una qualche forma di violenza: fisica, psicologica, economica, sessuale. Più di 20.000 donne ogni anno si rivolgono ai centri antiviolenza per chiedere sostegno e uscire dall’incubo quotidiano di vessazioni, percosse e condizionamenti psicologici-morali.

Dal 13 al 21 marzo prossimi l’Italia sarà sotto monitoraggio ricercatrici del Grevio, “Gruppo di esperte sulla violenza contro le donne del Consiglio d’Europa”. Il Consiglio d’Europa vuole infatti controllare l’implementazione della Convenzione di Istanbul e lo Stato monitorato ha il dovere di fare un’autovalutazione nei confronti della Convenzione.

Lancio Rapporto ombra per il GREVIO - Lella Palladino, presidente di D.i.Re

“Rapporto Ombra”Delle Associazioni Di Donne

Leggi anche:  violenza sulle donne: le leggi ci sono, ma è difficile ... - Reti Solidali